Promuovere l'immagine unitaria dell'offerta turistica nazionale

Facebook logo Twitter logo Newsletter logo

L'ENIT INVESTE SUL MERCATO TURCO

09 Feb, 2012

L’ ENIT è presente per la prima volta alla EMITT 2012 – Eastern Mediterrean International Tourism & Travel Exhibition, la più importante Fiera dedicata ai viaggi e ai servizi del turismo per l'area del Medio Oriente, che si è inaugurata oggi ad Istanbul e resterà aperta fino al 12 febbraio prossimo.

La scorsa edizione l’appuntamento fieristico, che quest’anno dovrebbe contare su numeri in crescita, ha registrato la partecipazione di 3900 espositori provenienti da 60 Paesi ed un’affluenza di pubblico di oltre 61.000 visitatori.
All’interno del Padiglione Italia, nello spazio allestito dall’ENIT, sono ospitate, con aree personalizzate, le Regioni Lombardia e Sicilia che hanno voluto cogliere questa opportunità per presentare la loro offerta territoriale ad un mercato che nel 2011, in uno scenario internazionale caratterizzato dalla grave crisi finanziaria ed economica, ha registrato una crescita dell’8,2% secondo le statistiche del Tuik (l’Istituto di statistica nazionale).
Alla conferenza stampa della Regione Sicilia, programmata per la data odierna, saranno presenti l’Assessore Regionale al Turismo, Daniele Tranchida e il Dirigente Direzione Centrale Promozione, Supporto alla Commercializzazione e Club di Prodotto dell’ ENIT, Marco Bruschini.
“La Turchia è una meta privilegiata per gli investimenti italiani, ha una popolazione giovane – sottolinea il Direttore Generale dell’ ENIT, Paolo Rubini – una testa di ponte strategica per Oriente e Medioriente, un mercato in crescita non solo per le 825 imprese industriali che in questo Paese si trovano ad operare, ma anche per il settore turismo, sia come incoming ma anche come outbound. La strategia dell’ENIT punta ad intercettare il trend di crescita proveniente da quest’area mettendo in campo interventi di marketing mirati, capaci di rafforzare il brand Italia e favorire la commercializzazione di pacchetti dedicati esclusivamente al nostro Paese.”

9 febbraio 2012

Back to top