Promuovere l'immagine unitaria dell'offerta turistica nazionale

Facebook logo Twitter logo Newsletter logo

RADAELLI: APPROCCIO INNOVATIVO DELLA NUOVA ENIT PER TRASFORMARE L’AGENZIA IN UNA STRUTTURA UTILE ALLE IMPRESE

03 Nov, 2014

“Ringrazio per gli spunti giunti in questi giorni, quanto mai preziosi in una fase di ridefinizione dei compiti dell’Agenzia.

Ritengo opportuno sottolineare che l’approccio innovativo della nuova ENIT è proprio il primo passo per trasformare l’Agenzia in una struttura al servizio delle imprese, come richiesto dal Governo e dal Parlamento.”
Lo ha detto il Commissario dell’ENIT-Agenzia Nazionale del Turismo, Cristiano Radaelli, nel suo intervento al XIII Forum europeo del turismo ospitato a Napoli nella Reggia di Capodimonte.
“Il marketing sarà portato avanti in modo bilanciato, dove è necessario far crescere l’aspetto di comunicazione digitale oggi molto limitato. Le sedi estere saranno ancor di più di oggi un elemento portante per la promozione del nostro Paese, con una mission molto più orientata al business. – ha continuato Radaelli – Per ciò che si riferisce al sito e ai social, che sono di nostra gestione da solo pochi giorni, abbiamo definito insieme ad Expo innovazioni da implementare a brevissimo. L’esempio spagnolo e quello francese sono un buon punto di riferimento: i territori e le imprese devono essere i nostri primi stakeholder della nuova ENIT.”
“Oggi, secondo il Commissario dell’Agenzia ENIT, proprio per essere al servizio degli operatori turistici, non si può prescindere dalle infrastrutture digitali che li facilitino nel veicolare al meglio la propria offerta e da quelle logistiche che consentano ai turisti di raggiungere facilmente e piacevolmente le loro mete. Esistono intere aree del Paese sconosciute ai più, ma con un’offerta potenziale eccellente. L’ENIT – ha concluso Radaelli – deve aiutarle ad emergere e per farlo bisogna investire nell’economia della conoscenza e facilitare la loro accessibilità”.

1 novembre 2014

Back to top