Promuovere l'immagine unitaria dell'offerta turistica nazionale

Facebook logo Twitter logo Newsletter logo

MITT 2016: CAMPAGNA ENIT SUI SOCIAL MEDIA RUSSI PREITI: COLLABORAZIONE ENIT AMBASCIATA RUSSA MODELLO DA SEGUIRE

29 Mar, 2016

ENIT intende sviluppare, a partire da aprile, una massiccia Campagna Promozionale sui social media russi, per orientare verso l'Italia i turisti provenienti da questo mercato. Se ne è discusso oggi presso l'Ambasciata italiana a Mosca nel corso della riunione alla quale hanno partecipato l'Ambasciatore Ragaglini, il Consigliere ENIT Preiti ed alcuni rappresentanti delle Regioni italiane.

Lo ha reso noto il Consigliere di Amministrazione dell'Ente, Antonio Preiti, presente a Mosca nella giornata inaugurale della MITT, la Fiera del turismo russo che ha aperto i battenti oggi presso l'Expocenter, per la sua 23a edizione.

"La Russia è un mercato importante per noi - ha detto Preiti, alla fine dell'incontro - soprattutto rispetto alla nuova classe media di quel paese che ha numeri ragguardevoli. Il mercato russo sta maturando ed oggi è molto attento al rapporto qualità-prezzo, come tutti gli altri turisti occidentali. Per la stagione balneare si prospettano perciò nuove opportunità per le destinazioni italiane. La collaborazione ENIT con l'ambasciata russa è un modello da seguire con grande convinzione."

"I due principali paesi del turismo balneare per i russi, Turchia e Egitto - ha continuato Preiti - oggi sono tagliati fuori dalle politiche del governo di Mosca che intende limitare il turismo verso quei due paesi. Si tratta di cinque milioni di turisti che lo scorso hanno sono stati in Turchia e in Egitto. Esistono perciò grandi opportunità per l'Italia di conquistare nuove fette di mercato, anche se la crisi del rublo rende più costosa la vacanza nei paesi euro".

Il turismo russo verso il nostro Paese sarà anche facilitato dalla concessione online dei visti attraverso un sito messo a punto dall'Ambasciata Italiana.

ENIT è presente nella Fiera moscovita con uno spazio unitario di 500 mq. dove sono ospitate cinque Regioni italiane, (Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Campania, Puglia) oltre al Comune di Napoli ed a otto aziende dei settori dell'ospitalità e dell'intermediazione, con area personalizzata. Nello stand oggi ha avuto luogo il tradizionale briefing con gli operatori italiani presenti.

23 marzo 2016

Back to top