Promuovere l'immagine unitaria dell'offerta turistica nazionale

Facebook logo Twitter logo Newsletter logo

L'ENIT ringrazia il MIBAC per la collaborazione al Progetto "Italy Comes to You"

03 Ago, 2011

Prosegue il progetto ENIT “Italia comes to you” per la promozione dell’Italia e del “made in Italy” in Brasile, Cina, India e Russia.

Si è svolta ieri a Pechino la conferenza stampa per la presentazione al mercato cinese del Progetto “Italy comes to you”, con la ampia partecipazione delle Autorità, la stampa, il trade turistico e gli esponenti  del mondo culturale cinese, con un elevato rilievo sui media nazionali ed internazionali.

Come è noto, il progetto Italia comes to you vuole racchiudere in un unico format l’arte, la cultura, il turismo ed il made in Italy. Tutto questo è stato reso possibile dalla collaborazione di tutta le rete diplomatica e gli Istituti di cultura dei Paesi interessati, ma un sentito ringraziamento deve andare anche al  MIBAC per la preziosa collaborazione offerta alla realizzazione dell’evento.

Importanti opere del patrimonio di arte classica italiana saranno, infatti, esposte in una grande mostra che farà da corollario alla vetrina dei prodotti della filiera turistica, del design della moda e dell’enogastronomia che rappresentano all’estero il brand Italia.

Un particolare ringraziamento da parte del Direttore Generale dell’ENIT Paolo Rubini va, quindi, al Ministro per i beni e le attività culturali, Giancarlo Galan, al Direttore Generale Cav. Mario Resca, al Soprintendente Speciale per il Polo Museale Napoletano, Lorenza Mochi Onori e al Soprintendente BSAE di Siena e Grosseto, Mario Scalini, che rispettivamente hanno messo a disposizione “Camillus”, bronzo di Guglielmo della Porta, e “I commentatori di Cicerone”, dipinto di Giandomenico Ferretti. Vivo rammarico viene, invece, espresso per l’assenza di opere provenienti dalla Soprintendenza di Roma, la cui responsabile Anna Maria Moretti non è riuscita a cogliere l’invito di ENIT a partecipare all’evento, a causa di vincoli organizzativi interni.

Back to top